Archivio - cultura

Musica elettronica e molto altro a Spring Attitude

La manifestazione dal 10 al 12 ottobre si terrà al MAXXI e all'ex caserma Guido Reni

"Una primavera lunga 10 anni" è il titolo del programma del Festival Internazionale di Musica Elettronica e Cultura Contemporanea che si terrà al MAXXI e all'ex caserma Guido Reni, con un'edizione speciale, che vedrà grandi nomi della scena italiana e internazionale: suoni urbani, ritmi globali, visioni neo-psichedeliche e performance multimediali in grado di modificare percezioni e immaginario.

Realizzata con il contributo della Regione Lazio, con il patrocinio del Comune di Roma e il sostegno della SIAE, la manifestazione inaugura la collaborazione con il Quasar Institute for Advanced Design, con la presentazione di installazioni, opere video e progetti di realtà virtuale. Il 10 ottobre, alla ex Caserma Guido Reni, opening a ingresso gratuito grazie a Videocittà 2019, con il dj set di SA Soundsystem; a seguire l'elettronica dell'americano Shigeto, quindi Exaland (performance di realtà virtuale 360°) e a chiudere Arssalendo e gli ensemble digitali.

Venerdì 11 ottobre, al MAXXI, Andrew Weatherall stupirà con contaminazioni brit-pop, rave culture, post punk. A seguire, Laurent Garnier, artista poliedrico (autore del libro Electrochoc) il "dj dei dj" fin dagli anni Novanta; subito dopo, Ellen Allien, al suo ottavo album Alientronic, tra techno e dance. Sul palco degli sponsor Nastro Azzurro, i Darnn, collettivo romano che sotto la guida del maestro della glitch-art Giacomo Carmagnola, crea echi, distorsioni e alterazioni per la vista e l'ascolto. A seguire Giorgio Poi, polistrumentista e paroliere, che ha collaborato con i Phoenix, autore dell'album Smog.

Al MAXXI, di nuovo, i Calibro 35 con Massimo Martelletta, che dedicherà al compianto Mark Hollis dei Talk Talk il suo concerto. Sabato 12 ottobre, sempre al MAXXI, è la volta di Elena Colombi, tra electro e techno, con una vena di umorismo; a seguire gli Ivreatronic, collettivo agguerrito emerso dalla scena clubbing; in chiusura, il suono degli Zenker Brothers, figli dell'elettronica in voga a Monaco di Baviera. Molti altri artisti, celebri e non, si susseguiranno sui palchi che per tre giorni vibreranno - letteralmente - al ritmo della musica d'avanguardia.

Per informazioni sul programma completo e biglietti: www.springattitude.it.

[di Luisa Sisti]