Archivio - quartieri

1490957402-0-mazara-arrestato-con-1-kg-di-marjuana-dalla-guardia-di-finanza-e1518177224570.jpg

A Villa Spada, la cerimonia per il 244° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza

Prevista la partecipazione delle alte cariche dello Stato e di numerose autorità.

Il Circolo di Villa Spada, protagonista del festeggiamento per il 244° anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza. Nella stupenda location, si celebra la storia di un Corpo, la cui nascita risale al 1° ottobre 1774 ovvero quando venne costituita la “Legione Truppe Leggere” per volere di Vittorio Amedeo III, Re di Sardegna. Il primo esempio in Italia di un Corpo speciale istituito per il servizio di vigilanza finanziaria ai confini, oltre che per la difesa militare.

Durante i due conflitti mondiali le Fiamme Gialle pagarono un alto contributo di sangue con 4.209 caduti, sui campi di battaglia, inquadrati in Reparti mobilitati, per gli aiuti prestati ai profughi ebrei e ai perseguitati dai nazifascisti e soprattutto per aver tutelato la popolazione civile e le istituzioni sul confine orientale, ove numerosi finanzieri furono uccisi e gettati nelle foibe, meritando complessivamente venti ricompense al Valor Militare alla Bandiera di Guerra ed oltre 2.200 analoghe decorazioni concesse individualmente, molte delle quali “alla memoria”.

Anche in tempo di pace, il Corpo ha mostrato generoso altruismo e operante solidarietà prestando soccorso alla popolazione in occasione di gravi calamità naturali, ricevendo, per tale impegno, diciassette tra ricompense al Valore e Merito Civile alla Bandiera.

Dal 1° gennaio 2017 la Guardia di Finanza è divenuta, in virtù del Decreto Legislativo 19 agosto 2016, n. 177 e nell’ambito del sistema di sicurezza delineato dalla Legge 1° aprile 1981, n. 121, l’unica Forza di Polizia sul mare. Nel recente passato, la dimensione internazionale delle attribuzioni del Corpo è stata valorizzata mediante l’impiego con compiti di assistenza, consulenza ed addestramento delle polizie locali in vari Paesi del mondo, sia in ambito NATO, concorrendo alle Peace Support operations (PSO) sia in operazioni di peacekeeping e di cooperazione internazionale, promosse dall’ONU o dall’UE.

La cerimonia avrà inizio alle ore 10.

Info: http://www.gdf.gov.it/