Achivio - scuola

Un gioiello di scuola "deturpato" dall'immondizia

ll plesso della Scuola Primaria di Cinquina, recentemente dedicato alla collaboratrice di giustizia italiana e vittima della ‘ndrangheta "Lea Garofalo", ieri  presentava una "cornice deturpante" rappresentata dalla grande quantità di spazzatura, non raccolta.

Il plesso presenta una particolare bellezza, in quanto è costituito da un ampio e spazioso edificio dove le aule si affacciano sulla meravigliosa campagna del Parco della Marcigliana. L’edificio oltre ad essere dotato di ampie aule è provvisto di numerosi laboratori dove gli alunni svolgono le diverse attività.

Un grande giardino in erba circonda l’edificio e in una parte di esso è stato realizzato l’orto dove gli alunni sperimentano i momenti della semina e della raccolta.

E di fronte a tutta questa bellezza, una nostra lettrice, ieri, ci ha segnalato questo scempio, rappresentato dai numerosi cassonetti che "strabordavano" di spazzatura. Segno evidente che non venivano svuotati da tempo. L'aggravante, inoltre, di non essere intervenuti con tempestività proprio in quel luogo, così delicato, dove numerosi bambini si ritrovano ogni mattina.

Insomma, un vero sfregio al meraviglioso contesto in cui si palesa la Scuola "Lea Garofalo"